top of page

ECO-FILTER

Utilizzo dei fondi di caffè per la depurazione delle acque dai metalli pesanti

Ritorna in Progetti e Materiali

Autori: Emma Ravini, Silvia Todeschi, Alessandro Alberini 4CCH - IS Fermi Mantova


In un mondo sempre più industrializzato una delle problematiche ambientali più diffuse è

l’inquinamento da metalli pesanti. Fra i metalli pesanti più diffusi, e dannosi, troviamo cadmio,

mercurio, piombo, zinco e rame. Conosciamo i gravissimi problemi che provocano in ecosistemi e

organismi acquatici, con gravi ripercussioni sulla salute umana per bioaccumulo e bio-

magnificazione, effetti nocivi a breve e lungo termine. I metodi odierni di depurazione delle acque

dai metalli pesanti prevedono l’utilizzo di altre sostanze che producono a loro volta dei rifiuti, che

poi è necessario trattare o smaltire, con grandi costi ed un elevato rischio ambientale.


Esistono dunque già diverse soluzioni, ma utilizzando la chimica e ingegno abbiamo sviluppato

ECOFILTER per contribuire a risolvere il problema con un’alternativa con miglior impronta

ecologica e a basso costo per il recupero dei metalli pesanti dalle acque reflue, adottando uno

schema basato sui principi dell’Economia Circolare. Adsorbimento su fondi di caffè esausti di

soluzioni acquose e acque reflue, contenenti i metalli pesanti, accumulo, desorbimento e recupero

dei metalli, si sviluppano nel ciclo del prototipo di impianto chimico da noi progettato: materiale di

scarto riciclato impiegato per risolvere un problema ambientale, in un ciclo che prevede il riuso dei

fondi e il recupero dei metalli come passaggi fondamentali di un processo autosostenibile.


Rinoscimenti ricevuti:

  • SJWI, Stockholm Junior Water Prize, Stoccolma (Svezia), 28 agosto-1° settembre 2022

  • FeNaDANTE, fiera della scienza, San Paolo (Brasile), 19-24 settembre 2022


Parlano di noi:

bottom of page