top of page

La scultura mantovana dal '900 a oggi

Nuove generazioni per la scultura mantovana dal '900 a oggi

Ritorna in Progetti e Materiali

Curatrice della mostra 

Paola Artoni storica d'arte


Dal laboratorio alla mostra

“Nella forma e nella materia – Nuove generazioni per la scultura mantovana dal ’900 a oggi” è un progetto composto da una fase laboratoriale con studentesse e studenti iniziata a gennaio 2022 e una mostra di scultura che racconta una storia lunga cent’anni, curata dalla storica dell’arte Paola Artoni e ospitata presso la Casa del Mantegna di Mantova fino all’8 gennaio 2023. “Un secolo di scultura mantovana, oltre settanta artisti interpreti del proprio tempo nella pianura e all’estero. Un racconto di ieri e di oggi, una mostra che riporta tutti a casa”.


Le sezioni

Oltre settanta artisti attivi dall’inizio del XX secolo sino ai giorni nostri divisi in sei sezioni: “Cosmopoliti” di ieri e di oggi, tra i quali spicca Enzo Nenci a cui la mostra è dedicata. “Insegnare la scultura”: dedicata al doppio ruolo degli scultori, come artisti e come docenti, ed è un omaggio agli insegnanti e ai loro allievi. Una memoria commossa in mostra è per Carlo Bonfà, indimenticabile docente dell’Istituto d’Arte. “Naturalismo e studio della figura” dalla generazione di scultori nati tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento, passando per gli anni Trenta, arrivando fino ai giorni nostri. “Oltre la realtà” con esplorazioni che vanno dal dadaismo al surrealismo. “Sacro e sacralità” riflette sulla ricerca della scultura del sacro e della spiritualità, con diverse suggestioni, tra iconografia tradizionale del sacro e destrutturazione. “Arte sull’acqua” è un tributo ai diciotto anni di attività dell’Associazione Non Capovolgere nel segno della land art al femminile.


Presentazione del catalogo

Un bellissimo evento alla Casa del Mantegna per presentare a visitatori e artisti le duecento pagine che raccontano l’esperienza della mostra-laboratorio “Nella Forma e nella Materia”.Un catalogo con testi scritti dalla curatrice, Paola Artoni, con contributi di Emanuele Bellintani e Sabrina Mora, impreziosito dalle fotografie di Giuseppe Gradella; foto e grafica di copertina di Renzo Paolini. Realizzazione editoriale e stampa Publi Paolini. Il catalogo è in vendita alla Casa del Mantegna e sul sito nostro sito il ricavato andrà all’unione italiana ciechi e ipovedenti.

bottom of page